Le nostre Medaglie al Concours Général Agricole di Parigi 2024

Siamo entusiasti di annunciare che le nostre ostriche 🦪 sono state onorate con due prestigiose Medaglie d’Oro e una Medaglia d’Argento al Concours Général Agricole di Parigi 2024. Questo riconoscimento è una testimonianza della dedizione, dell’artigianalità e della passione che incarnano lo spirito del nostro team.

Un ringraziamento di cuore al Ministero dell’Agricoltura per aver riconosciuto i nostri sforzi e per averci assegnato questa medaglia speciale. Questo riconoscimento non solo onora il nostro duro lavoro ma illumina anche l’eccellenza che ci sforziamo di raggiungere in ogni ostrica che alleviamo.

Al nostro incredibile team – il vostro duro lavoro e dedizione sono la spina dorsale di Groupe Ostrea, e questo premio è il riflesso dei vostri sforzi collettivi.

Siamo profondamente grati per questo riconoscimento e siamo motivati a continuare a perseguire l’eccellenza. Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questo viaggio.

Ecco a molti altri successi e a condividere il gusto unico delle nostre Ostriche con il mondo!

Concours Général Agricole a Parigi 2024.

Ostriche alla Griglia con Aghi di Pino di Marvin Lance

Ostriche alla Griglia con Aghi di Pino di Marvin Lance dal Ristorante Le Saint Nicolas, Megève, Francia:

Marvin Lance, chef presso il Saint-Nicolas a Megève, presenta un piatto speciale che unisce il suo amore per il mare e per le montagne. Ispirato da suo padre della Bretagna e dal suo amore per la regione alpina, ha creato questo piatto di ostriche alla griglia semplice ma unico.

Ingredienti:

  • Ostriche Amélie fresche
  • Aghi di pino
  • Un pezzetto di burro
  • Un po’ di vino sauvignon blanc
  • Pepe a piacere

Questo piatto combina il sapore dell’oceano con l’aroma fresco del pino, rendendolo un tributo all’eredità di Marvin e al suo percorso culinario.

Le ostriche offrono un concentrato di nutrienti che ci fanno bene tutto l’anno

Solo perché la stagione festiva è terminata, non significa che dovremmo smettere di godere delle delizie che porta, in particolare le ostriche. Ben lontano dall’essere solo un piacere delle vacanze, le ostriche offrono un concentrato di nutrienti che ci fanno bene tutto l’anno.

Prendiamo, ad esempio, l’umile ostrica. Non è solo un piacere per il palato, ma è anche una fonte potente di nutrienti essenziali. Ricca di zinco, è una guardiana per i tuoi occhi, proteggendo la retina e garantendo che la tua vista rimanga nitida. Il contenuto di vitamina B12 è un altro punto a suo favore, agendo come uno scudo contro la perdita di memoria e mantenendo le tue funzioni cognitive al meglio.

Ma non è tutto. Le ostriche sono ricche di iodio, ferro, fosforo e magnesio – un cocktail di minerali che rafforzano il tuo corpo in vari modi. E quando si tratta di proteine, una dozzina di questi molluschi, in particolare quelli di taglia N° 3 con la loro carne e i loro succhi naturali, possono competere con una bistecca da 100 grammi. Riescono persino a eguagliare un bicchiere di latte nel fornire il fabbisogno giornaliero di calcio.

Le meraviglie delle ostriche vanno oltre la loro carne. Nel mondo dei cosmetici di alta gamma, nulla dell’ostrica va sprecato. Estratti e polvere di guscio trovano la loro strada nei prodotti per la cura della pelle, offrendo un tocco di lusso e la promessa di ringiovanimento.

Quindi, la prossima volta che pensi alle ostriche, ricorda che non sono solo per occasioni speciali. Sono un tesoro di benefici per la salute disponibile tutto l’anno, e persino i loro gusci portano un tocco di eleganza nel mondo della bellezza.

Fonte dell’articolo: “Les Echos”

Huîtres Grillées à la Mortadelle du Chef Emmanuel Conte.

Ostriche alla Griglia con Mortadella dello Chef Emmanuel del Chalet Lupo a Megève.

Ingredienti:

  • Ostriche fresche
  • Aglio
  • Scalogno
  • Prezzemolo fresco
  • Burro non salato
  • Olio d’oliva
  • Acqua delle ostriche
  • Mortadella, tagliata a cubetti
  • Crostini

Istruzioni:

  1. Preparare le Ostriche: Aprire le ostriche con cura, conservando la loro acqua naturale. Mettere da parte.
  2. Fare la Vinaigrette: In una ciotola, aggiungere olio d’oliva e una piccola quantità di burro. Aggiungere aglio, scalogno e prezzemolo fresco.
  3. Unire con l’Acqua delle Ostriche: Aggiungere l’acqua delle ostriche per infondere i sapori.
  4. Preparare le Ostriche per la Grigliata: Posizionare le ostriche su un piatto adatto alla griglia. Versare un po’ di vinaigrette su ogni ostrica.
  5. Aggiungere Mortadella e Crostini: Cospargere di cubetti di mortadella e crostini sulle ostriche.
  6. Grigliare: Posizionare le ostriche sotto una griglia calda per circa 30 secondi, giusto il tempo di scaldarle e ottenere una leggera croccantezza sulla mortadella e sui crostini.
  7. Servire Immediatamente: Godetevi queste deliziose ostriche alla griglia, piene dei sapori unici dello Chef Emmanuel.

Nota dello Chef: Questo piatto di Ostriche alla Griglia con mortadella è una celebrazione dei sapori, accompagnatelo con un vino bianco fresco per un’esperienza indimenticabile.

Evento esclusivo presso il Juno House Barcelone

Siamo orgogliosi di annunciare che le Huîtres Amélie sono state recentemente presentate in un evento esclusivo presso il Juno House, il principale club privato per donne di Barcellona. Il Juno House è uno spazio unico dove le membre sono stimolate e supportate, prosperando nella loro vita personale e professionale.

La presenza delle nostre Huîtres Amélie a questo evento evidenzia il nostro impegno per la qualità e l’eccellenza, allineandosi perfettamente con l’etos del Juno House.

 

La guida definitiva alla Mignonette per Ostriche

La guida definitiva alla Mignonette per Ostriche è qui!  Le ostriche, con i loro sapori delicati e salmastri, sono da tempo considerate una prelibatezza in molte culture in tutto il mondo. Anche se sono deliziose di per sé, abbinarle con la salsa giusta può elevarne il gusto a un livello completamente nuovo. Una di queste salse è la classica salsa mignonette. Immergiti per scoprire le sue origini, preparazione, variazioni e consigli per servire.

Origini della Salsa Mignonette

Il termine “mignonette” inizialmente si riferiva a una macinatura grossolana di pepe usata nella salsa. Nonostante il suo nome francese, molti credono che questa salsa abbia origini inglesi. Tradizionalmente, era una salsa all’aceto contenente scalogno e pepe schiacciato. Divenne un accompagnamento preferito per le ostriche crude alla fine del 19° secolo, specialmente nei contesti gastronomici di alto livello in tutta Europa.

Base della Salsa Mignonette

La guida definitiva alla Salsa Mignonette per Ostriche è qui!  Anche se esistono numerose variazioni, cominciamo con la ricetta classica della Salsa Mignonette per Ostriche.
Ingredienti:
* 1/2 tazza di aceto di vino rosso o bianco
* succo di limone
* 2 scalogni finemente tritati
* 1 cucchiaio di pepe nero appena macinato
* Un pizzico di sale (a piacere)

Istruzioni:
1. Unire l’aceto, il succo di limone, gli scalogni finemente tritati, il pepe nero appena macinato e il sale in una ciotola.
2. Mescolare bene e lasciar riposare per almeno un’ora prima di servire. Questo permetterà ai sapori di fondersi.
3. Servire in una piccola ciotola o in piatti individuali insieme a ostriche appena sgusciate.

Variazioni del Classico

Nel corso degli anni, sono state introdotte varie aggiunte e modifiche alla ricetta base della salsa mignonette, rendendola ancora più versatile. Ecco alcune variazioni popolari:
– Mignonette agli agrumi: Aggiungere la scorza e il succo di un limone o di un lime alla ricetta base per un tocco fresco e acidulo.
– Mignonette piccante: Aggiungere un peperoncino rosso finemente tritato o un tocco di salsa piccante alla ricetta classica per un tocco piccante.
– Mignonette alle erbe: Erbe fresche come dragoncello, cerfoglio o prezzemolo possono essere finemente tritate e aggiunte alla salsa per un tocco aromatico.
– Mignonette allo champagne: Sostituire l’aceto di vino con aceto di champagne per un sapore lussuoso e leggermente più mite.

Consigli per Servire Ostriche e Salsa Mignonette

1. Sgusciare Fresche: Sgusciare sempre le ostriche poco prima di servirle. Le ostriche appena sgusciate hanno una consistenza soda e un liquido salmastro che si abbina eccezionalmente bene con la salsa mignonette.
2. Presentazione: Offrire un cucchiaino piccolo accanto alla salsa mignonette in modo che gli ospiti possano versare o cucchiaiare la quantità desiderata sulla loro ostrica.
3. Temperatura: Servire la salsa mignonette fredda. Offre un piacevole contrasto all’ostrica salata a temperatura ambiente.
4. Abbinamento: Considerare di servire le ostriche con un vino bianco secco e fresco o champagne. L’acidità del vino si abbina magnificamente con il tangore della mignonette e la salinità delle ostriche.